Hit enter after type your search item
img
Home / Articolo / Chiara Ferragni ci parla di terapia EMDR. (e non e’ stregoneria)

Chiara Ferragni ci parla di terapia EMDR. (e non e’ stregoneria)

Forse lo sapevate già ma siamo qua a ripeterlo per il bene di tutti. Citypage Milano non e’ solo un portale su cui si fanno pubblicità e che si impegna grazie alle persone che lo tengon vivo a Milano da ormai un decennio creando contenuti di qualità senza schierarsi.

Non e’ nemmeno un pretesto per parlare della Ferragni ma piuttosto uno stimolo a tentare la strada dell’ EMDR. Funziona.

Non creiamo solo presupposti per dare visibilità alle micro imprese. A Milano parlando di persone che lavorano nella nostra città oltre a problemi sociali e opportunità di Business Locale incontriamo sofferenze e abitudini mal curate che creano attraverso la presenza di stereotipi ( chissà per quali traumi o difficoltà specifiche dell’ apprendimento e non solo nella crescita dell’ individuo) , difficoltà nella comunicazione di difficile gestione.

Per il principio di libertà che ci contraddistingue e caratterizza il nostro pubblico vogliamo postare questo contributo. Non siamo soliti parlare di “gente famosa” ma vale la pena soffermarsi su questa tecnica di lavoro basata su criteri di scientificità dimostrabili.

Stasera così portiamo la testimonianza di Chiara Ferragni che da qualche tempo si sottopone a cicli di terapia EMDR.

CHIARA: Ognuno di noi ha avuto piccoli traumi o capire cose per di sestese per migliorare la qualità della vita. E’ una svolta. E’ il regalo che ci possiamo fare per il nostro bene.

Da quando riesco a capirmi di più ( e funziona, ve lo dico io che ne ho viste) riesco a capire ed agire nella vita in modo diverso.

Questo e’ veramente qualcosa che consiglio a tutti voi.

  • Facebook
  • Linkedin

Iscriviti

This div height required for enabling the sticky sidebar
Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views :